Illuha

Interstices

12k2028

REVIEW: BLOW UP (IT)

Il calore e ia delicatezza caratterizzano anche la musica di Illuha, duo formato da Corey Fuller e Tomoyoshi Date che con Interstices bissa un esordio già di buon livello intitolato Shizuku. Come nel caso di Seaworthy e Taylor Deupree, le suite di Illuha sembrano muoversi in uno spazio d'ideale comunione con l'ascoltatore che non può che "subirme” la gentilezza del tocco. I suoni procedono per spostamenti infinitesimali, le trame si reggono su note di pianoforte, chitarre e sintetizzatori, che vengono dolcemente disturbate da rumorismi metallici. L'atmosfera è da quiete dopo la tempesta. Sorprende come i due riescano a costruire qualcosa di poetico ed estremamente sentito partendo da un genere (ambient e microsuoni) arrivato oramai a consunzione. Un album elegiaco.
Illuha
Interstices