Moskitoo

Mitosis

12k1077

REVIEW: ROCKERILLA (IT)

Le magie della Morr Music e della Plop continuano a vivere nelle melodie diafane di Sanae Yamasaki, alias Moskitoo. Il suo secondo album, Mitosis, pubblicato a sei anni di distanza dal precedente Drape, è una raccolta di lente nenie avvolte in una leggera nebbia elettronica. La voce soffusa di Yamasaki non fa che accentuare l’impressione di un’immagine fuori fuoco, immersa nella luce delle prime ore del mattino. Wonder Particle e Fragments Of Journey recupera l’anima più romantica dei primi Mum. Mint Misosi cita il minimalismo di Laurie Anderson. Fluctuations porta i sospiri angoscianti di Grouper a liberarsi tra sogni di stelle sintetiche. Vulpecula e Night Hike cortocircuitano l’attitudine post-shoegaze di Jessica Bailiff con le visioni artiche di Bjork. SOGNANTE.
Moskitoo
Mitosis