Simon Scott

Below Sea Level

12k1071

REVIEW: ROCKERILLA (IT)

L’ennesimo colpo messo a segno da Simon Scott. Below Sea Level raccoglie sette brani senza titolo, sette parti di un quadro sonoro dipinto dall’ex batterista degli Slowdive con chitarre elettriche e galloni di silicio allo stato gassoso. Un’ispirazione naturalista che Scott traduce in suoni dal forte potere evocativo. Drones avvolgenti solo raramente scossi da tenui scariche di glitch orchestrate via MaxMSP. Analogico ed elettronico trovano una sintesi ideale, seguendo i sentieri della ricerca di Taylor Deupree e dekka sua 12k. Per Scott l’importante è costruire un paracadute sonoro, un ambiente accogliente in cui perdersi anche fosse solo per quarantacinque minuti al giorno. Roberto Mandolini
Simon Scott
Below Sea Level