Steve Peters + Steve Roden

Not A Leaf Remains As It Was

12k1069

REVIEW: ROCKERILLA (IT)

Not A Leaf Remains As It Was è ispirato dai poemi che alcuni monaci giapponesi scrivono sul letto di morte. Steve Peters e Steve Roden ne sono rimasti affascinati e, mantenendo fede ad una vecchia promessa che si erano fatti al tempo di un tour con Anna Homler (più di quindici anni prima), hanno deciso di registrare un disco che ne contenesse se non le esatte parole - nessuno dei due conosce il giapponese - quantomeno i suoni. Sono nate così le quattro tracce contenute su Not A Leaf Remains As It Was. Quasi delle ninnananne spettrali in cui le voci sussurrate dei due Steve, tra suoni e rumori rallentati oltre misura, sottolineano la drammaticità dei racconti. - Roberto Mandolini
Steve Peters + Steve Roden
Not A Leaf Remains As It Was